Introdotta da Giorgio Graesan & Friends con nel 2012, la pietra spaccata è una tecnica di pittura parecchio diffusa. Non una resina bensì un prodotto a calce e polveri di differenti dimensioni. Le venature naturali, tipiche della spaccatura della pietra, ne hanno determinato il nome. 

 I Graesan, famiglia rinomata nel settore, ha definitivamente rivoluzionato le superfici grazie a tecniche speciali; in particolare, hanno saputo interpretare, come nessuno mai, il concetto della tridimensionalità e dunque la profondità nelle finiture. Tra i loro “segreti” i materiali impiegati: il già citato grassello di calce, un legante naturale ecologico, la polvere di malta e minerali. Il composto da idrossido di calcio dà eccezionale traspirabilità. 

Ma, soprattutto, ha uno spessore rilevante. Chi se ne serve può ordinare sia una superficie struttura sia un effetto liscio. Per quanto riguarda la scelta più indicata, dipende dagli obiettivi desiderati e dai canoni estetici. A livello di rifiniture si consiglia l’acrilica Gioia oppure Cera del Vecchio, composta da saponi e cera d’api. A tal proposito vorrei specificare che noi di Wall Specialist imbianchino Milano siamo attrezzati per realizzare delle ottime decorazioni come ad esempio Pietra Spaccata.

Pietra spaccata: i vantaggi

Tutta una serie di motivi rende apprezzabile la pietra spaccata agli addetti ai lavori. Ha un eccellente potere riempitivo e, aspetto non da meno, risulta particolarmente resistente all’azione di muffe e batteri. In buona sostanza, conserva inalterata la propria bellezza nel corso dei decenni.

Sposando magnificamente il peculiare design della ceramica bianca, la pietra spaccata di Giorgio Graesan viene solitamente utilizzata nell’ambiente bagno, specialmente la zona doccia. Una preferenza figlia del buon senso, poiché l’elevata permeabilità al vapore acqueo assicura la piena traspirabilità del supporto. In aggiunta, è preferibile avvalersi di un fondo impermeabilizzato, nonostante il processo di applicazione rimanga identico. Da non sottovalutare la lavabilità: importante a mantenere le pareti pulite e sane.

Mentre altre soluzioni presenti sul mercato prevedono poche varianti, la pietra spaccata di Giorgio Graesan è poi un inno alla libertà. Molteplici le versioni, dalla pietra levigata, cemento naturale o effetto marmo, alla riproduzione della corteccia o quella del bamboo, applicabile tanto in orizzontale quanto in verticale. La tecnica, abbellita da colorazioni o venature ricercate, rende potenzialmente ogni parete una creazione artistica e unica. 

 

L’ideale per riportare lo splendore originario, questa è pietra spaccata

Se l’intento è riportare allo splendore originario uno spazio costituito da mosaici o classiche piastrelle in gres, una pietra spaccata renderà il colpo d’occhio subito migliore. Il progresso permette di creare superfici levigate o a rilievo in differenti tonalità, coprendo le minori imperfezioni in appena una passata. 

Il “white paint” (pittura bianco perla), tinta classica per eccellenza, ricalca proprio quella di una pietra spaccata. L’oro, rifinito da accenni blu o colorazioni più scure tipo il blu, il nero o il verde bottiglia trasmettono carattere. Spalmando il prodotto in maniera uniforme, con una lavorazione doppia, offrirà un effetto ottico sorprendentemente realistico. 

Quindi, nel ristrutturare le abitazioni quella della pietra spaccata è assolutamente una valida proposta, per valorizzare appieno sia i già citati bagni sia le cucine. A tal proposito, ci sono ben pochi limitazioni, eccetto la fantasia! Chiunque provi naturale attrazione verso le nuove tecniche lavorative dovrebbe decisamente prenderla in considerazione. 

Te ne sarai del resto accorto: la pietra spaccata è una buonissima alternativa, sotto vari aspetti. Significa abbracciare le evoluzioni nel campo degli ultimi anni e, contestualmente, preservare fascino senza tempo. Quel classico fascino capace di stregare intere generazioni, richiamante uno stile lontano ma immortale. Diffusosi a macchia d’olio nel recente periodo, la clientela esprime continuo gradimento. 

 

Pietra Spaccata di Giorgio Graesan: a chi è consigliata

Lo abbiamo detto in precedenza e ci ripetiamo onde evitare che questo concetto sfugga: è una soluzione di carattere. E, in quanto tale, non è ovviamente idonea a qualsiasi tipo di ambiente o stile di arredo. Tendenzialmente si presta ad ambienti moderni e contemporanei. Eppure, può trovare ricorsi in altri più tradizionali, eleganti purché non classici nell’eccezione più pura del termine. 

 Infine il costo accessibile permette di restare soddisfatti senza spendere una fortuna. Se hai poca o nessuna esperienza (come la quasi totalità delle persone!) vai sul sicuro e contatta personale esperto. Perché non c’è niente di peggio che improvvisare: meglio delegare, invece di tentare azzardare esprimere! 

La posa pretende, infatti, adeguata preparazione, esattamente quella che noi di Wall Specialist abbiamo avuto la possibilità di maturare negli anni. A lavorazione ultimata noterete con piacere un effetto naturale e innovativo. 

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, a tal proposito abbiamo una sezione blog dove è possibile leggere diverse informazioni sui prodotti vernicianti.