Ci sono aziende e aziende. Quelle che seguono la massa e quelle che invece dettano i nuovi standard. Oikos Casserato dimostra, ancora una volta, come l’azienda italiana meriti di essere classificata nella seconda categoria. Ovvero sia una delle realtà leader nel proprio segmento, capace di elevare continuamente la produzione. Questa pittura materica, lavora a mano, offre l’opportunità di ricavare l’effetto a superficie continua. Esso ricorda l’impronta dei tipici cassieri delle operazioni compiute presso gli stabilimenti industriali, i cantieri insomma. Sulla parete ricrea un effetto legno-cemento a vista di stile metropolitano post-moderno. Il colpo d’occhio è dunque notevole, apprezzato dai più. Anche perché assicura la medesima resistenza all’urto del cemento in ambito edilizio. 

 

Oikos Casserato e la gamma “Cemento Materico”

Oikos Casserato va ad inserirsi nella più vasta gamma “Cemento Materico”. Un rivestimento a base di calce in grado di riproporre, appunto, le prerogative della materia, dallo spessore di pochi millimetri. L’impasto, pastoso e omogeneo, è composto da:

  • sabbie; 
  • granulati di marmo selezionati;
  • grassello di calce stagionato. 

 

Applicato con la giusta tecnica dà modo di riprodurre le varie proprietà decorative del cemento. Il prodotto è sinonimo di elevata resistenza all’impatto e agli urti accidentali (classe > IR5). La miscela è stata ulteriormente rinforzata per conservare un aspetto integro e compatto nel corso del tempo. Il grassello di calce, un elemento naturale, è in grado di elargire benessere abitativo, igienizzando i muri. Come se ciò fosse poco, l’alta traspirabilità previene lo sviluppo di colonie batteriche e muffe. Il ricercato risultato estetico, dato dalla conclamata opacità e cromia delle tonalità, offre una soluzione unica. Unito al peso ridotto, fa sì che gli ambienti moderni siano valorizzabili in maniera originale. 

 

Preparazione dei Supporti

I supporti devono essere ben stagionati e asciutti; l’intonaco nuovo deve stagionare per almeno una trentina di giorni, così da consentire la completa carbonatazione. Le superfici da trattare vanno pulite rimuovendo eventuali parti in fase di distacco. In presenza di supporto sfarinanti o vecchi è preferibile applicare una mano di fissativo Neofix, sempre della Oikos. Indipendentemente da quale sia il tipo specifico di superficie, è corretto passare una mano del primer di Oikos. L’assorbimento sarà così uniforme. 

 

Modalità di applicazione

Il primo passo per l’Oikos Casserato è rasare la parete, senza lasciare eccessive imperfezioni. Dopodiché bisogna lasciare il tempo necessario affinché avvenga l’essicazione. Quindi, si crea una fascia larga dai 10 ai 13 cm con nastro adesivo. Il cemento va passato lungo l’intera fascia con la spatola; immediatamente bisogna ricorrere all’Attrezzo Legnato, così da creare le venature. Non appena il prodotto comincia ad essiccarsi, lisciare con il piatto della spatola. Completato il processo, rimuovere il nastro adesivo e procedere con lo step seguente. La lavorazione è effettuabile in concomitanza su più fasce alternate. In sintesi, questo è l’iter da seguire affinché il Cemento Oikos Casserato sia correttamente utilizzato:

 

Oikos casserato: come si realizza

Il primer + travertino romano 

 

Attrezzi

  • spatola in acciaio inox by Oikos (art. 113)
  • attrezzo legnato by Oikos (art. 109)

 

Resa

Il primer: 15-20 mq/l in una mano

Travertino Romano: 2 kg/mq

 

Diluizione

Il primer:  50-100% con acqua

Travertino Romano: non diluito

Il prodotto è esente da metalli pesanti quali cromo o piombo. Non presenta solventi tossici, clorurati, aromatici. Non si verificano polimerizzazioni pericolose. L’articolo è definito pericoloso ai sensi delle disposizioni di cui al Regolamento (CE) 1272/2008 (CLP) e successivi adeguamenti e modifiche. Per maggiori informazioni consulta la Scheda di Sicurezza. Per quanto riguarda le fasi di stoccaggio e movimentazione non sono previste particolari accortezze. I residui, i contenitori ed eventuali spargimenti, raccolti tramite materiali assorbenti inerti quali: 

 

  • terra 
  • sabbia
  • ecc. 

 

vanno smaltiti nel rispetto delle disposizioni nazionali o regionali in vigore. Il trasporto deve avvenire in osservanza degli accordi internazionali.

 

Oikos Casserato: il servizio Wall Specialist

Finora abbiamo presentato il Cemento Oikos Casserato, illustrandone proprietà, punti di forza e modalità di applicazione. L’articolo è di ottima fattura, pertanto in tanti ne fanno esplicita richiesta. Tuttavia, per eseguire la lavorazione, scongiurando spiacevoli sorprese, è sempre meglio affidarsi ad esperti. A gente competente sul campo, che ha la formazione adeguata per rispettare le aspettative. Un conto è infatti presumere di avere le capacità, un altro è sapersene concretamente occupare. Invece di tentare qualcosa in cui non sei ferrato, in cui non hai i requisiti, chiama Wall Specialist imbianchino Milano. La nostra ditta ha il personale preparato per questo genere di interventi. Risparmierai tempo, fatica e la resa sarà ottimale. Mettici alla prova e vedrai come supereremo il test!