Quando si procede a lavori di ristrutturazione o semplice “messa a nuovo” della propria casa, spesso molte cose vengono lasciate al caso o si fa solo riferimento ai gusti personali. Soprattutto per quanto riguarda la scelta del colore da dare alle pareti.

Ma niente è cosi banale da non meritare una ricerca approfondita e maggiore attenzione. Infatti una determinata opzione cromatica, piuttosto che un’altra, può avere conseguenze dirette e indirette sull’illuminazione della stanza, sui consumi, sulla concezione dello spazio a disposizione e anche sul proprio umore!

Scegliere il colore delle pareti e risparmiare energia!

Sì, hai letto benissimo! Sembra pura fantasia, ma non è assolutamente così, anzi. L’utilizzo di un colore giusto, può rendere ogni stanza più luminosa, vivace e accogliente. Se la colorazione permette di ottenere più luce naturale all’interno dell’ambiente, sarà possibile utilizzare l’elettricità il meno possibile. Quindi, sfruttando il maggior numero di ore diurne, sarà possibile abbattere i costi dell’energia elettrica. Soprattutto nei mesi primaverili ed estivi, con un risparmio energetico notevole.

Il colore delle pareti di casa è molto importante e determinante sotto diversi aspetti. Per questo motivo non deve essere mai sottovalutato. Sia esso per i muri interni o gli esterni. Sapevi che una muratura bianca può riflettere maggiormente il calore del sole durante la giornata mantenendo più fresco l’ambiente? Ad esempio le tonalità chiare sono spesso utilizzate nelle località più calde meridionali. Al contrario, per accumulare caldo, si sfruttano le colorazioni scure.

Colori pareti e risparmio in bolletta!

Come abbiamo visto, un semplice colore dato alle pareti può avere uno stretto rapporto con i consumi e portare ad un cospicuo risparmio energetico. Ideale se stai cercando un modo per spendere di meno in bolletta. Ci sono comunque moltissimi altri fattori che possono incidere sui consumi, come la classe degli elettrodomestici, il numero dei dispositivi utilizzati quotidianamente o la tipologia di lampadine impiegate. Proprio per tale motivo è necessario provvedere a risparmiare dove è realmente possibile.

Ma sono diversi i benefici che una scelta adeguata del colore può dare. Andiamo quindi a vedere, nel paragrafo seguente, quanto è importante ponderare bene la situazione.

Più di un semplice colore alle pareti

Il colore della parete darà un determinato “carattere” e “identità” alla propria stanza. Una scelta di stile che deve abbinarsi a tutti gli elementi dell’ambiente, come pavimentazione e complementi d’arredo. Oltre che donare illuminazione adeguata alla stanza. Per questo la scelta della tonalità da utilizzare può risultare in generale difficile. Perchè non è così semplice trovare un’armonia totale tra i diversi oggetti e le pareti.

Il colore può trasformare un ambiente, facendo apparire addirittura uno spazio più grande o più piccolo, visto che cambia la percezione dello spazio. Può inoltre far percepire più calore o fresco e addirittura influenzare l’umore. Sicuramente per questo può essere meglio scegliere colori più accoglienti, luminosi, accesi e vivaci.

I consigli per la scelta del colore delle pareti

In generale, a seconda della stanza e delle circostanze, è bene sfruttare al massimo il proprio ambiente e ottenere il meglio dall’illuminazione. Con conseguente risparmio.

Vediamo insieme alcuni dei colori indicati per ogni stanza:

  • Corridoio. L’ingresso di solito viene sottovalutato, è meglio sfruttare al massimo questa zona con colori accoglienti, cioè colori chiari e caldi
  • Soggiorno. Un luogo per il rilassamento e per la conversazione con gli ospiti. Probabilmente è anche l’ambiente più grande della casa. La scelta è ampia, a seconda dell’arredamento e dell’illuminazione. Anche qui sono preferibili toni accoglienti e luminosi
  • Camera da letto. In questa zona è meglio scegliere colori discreti, con toni freddi e che aiutino al rilassamento, in modo da conciliare il sonno. Per le camere dei ragazzi, i colori intensi possono essere i migliori per le ore diurne e le loro attività
  • Cucina. Uno dei colori più utilizzati è il bianco, per la sensazione di pulito e freschezza
  • Bagno. Vanno molto i colori accesi, tinte naturali confortevoli per un ambiente intimo.

Sono diverse le agevolazioni per chi effettua ristrutturazioni per casa e per il proprio risparmio energetico. Potrebbe interessarti visitare il sito del governo a questa pagina. Un modo per rimanere costantemente aggiornato su tutte le novità e norme in vigore, oltre che i bonus.