Quali colori pareti camera da letto matrimoniale è consigliabile scegliere? I più chic, calmi, originali oppure caldi? La pittura adatta per lo stile classico o moderno? Ecco, un insieme di domande comunemente poste. Prima di entrare nel merito della questione, andiamo a vedere 5 passi fondamentali. 

Colori pareti camera da letto matrimoniale: i 5 passi fondamentali

First of all, se vuoi una stanza “calda” non focalizzarti tanto sulle tonalità quanto piuttosto sulle texture. Trame, tessuti, venature, decorazioni e carte sono elementi che contribuiscono a creare un’atmosfera ricca, elegante e raffinata. Consiglio #2: i legni venati dovrebbero intervallare i legni laccati, onde evitare di condurre a un effetto “ricovero ospedaliero”. Punto numero tre: il bianco è bello nelle riviste ma è complicato da gestire; il nero è ok esclusivamente se l’illuminazione è forte (tradotto: finestre extralarge). Passaggio numero quattro: evita il monocromatico. Step n°5: se apprezzi una camera da copertina, preoccupati pure di piumoni, cuscini, coperte e lenzuola. Insomma, del coordinamento generale. 

Ora, sulla base dei concetti sopra esposti, entriamo nel merito dei colori camera matrimoniale. La chiave è emanare un effetto “vibrante”. Pertanto, la scelta va compiuta con cura, non facendosi guidare dall’istinto. Tessuti morbidi, forme non troppo rigide, metalli e legni contribuiscono a creare dei locali davvero interessanti e atipici. 

Accostamenti cromatici

La prosecuzione naturale del discorso sono gli accostamenti cromatici. Data l’estesa gamma oggi disponibile, è facile prendere fischi per fiaschi. Assumere una decisione, convinti di essersi orientati al meglio e ritrovarsi, invece, con enormi rimpianti in seguito. Magari la nuance non è affatto adatta ai gusti personali oppure non si possiedono le competenze necessarie a tinteggiare. Del resto, non tutti lo svolgono di mestiere. E su una cosa si può stare certi: per un lavoro accettabile, o per meglio dire buono, occorre un professionista. Ci si può mettere la mano sul fuoco. Ed è qui che interveniamo noi di Imbianchino Milano Wall Specialist

Operativi da anni nel settore disponiamo della formazione e degli strumenti adatti allo scopo. Rispettiamo gli impegni presi con il committente, studiando assieme un progettino ad hoc. Per trarre certe conclusioni bisogna assolutamente vedere il caso specifico. Difatti, può capitare che le regole siano piegabili a proprio piacimento. E proprio attraverso l’esperienza e una sorta di “sesto senso” la stanza viene valorizzata appieno. Perciò contattaci ed avrai a disposizione uno staff di prim’ordine. 

In questo articolo ci limiteremo a fornire qualche suggerimento di base, data una premessa fondamentale: non esiste una regola universale! Tutto va regolato a seconda delle condizioni dello spazio e delle esigenze di chi vive nella abitazione. Sotto, quindi, con una panoramica sui colori camera matrimoniale!

Colori pareti camera da letto: l’abbinamento

Ci piace pensare a una camera che nel tempo conservi inalterato il suo fascino. Poniamo le mani avanti: qui non leggerai di tendenze o mode passeggere. La moda è ciclica e, in quanto tale, i consigli qui forniti risulterebbero superati nel giro di pochi mesi. Un arredamento senza tempo è la risposta migliore.  

Marroni abbinati ai Bianchi

All’inesorabile avanzare degli anni resiste brillantemente l’accostamento tra palette di marrone e di bianco. L’unione evoca un ambiente raffinato e non modaiolo. Non per niente è un abbinamento frequente negli hotel di maggiore pregio, a 5 stelle per intenderci. Naturalmente i bianchi (panna, avorio, bianco ottico) sono le tinte prevalenti; mentre i marroni sono impiegati nei dettagli. Nella scala dei marroni includiamo pure i legni non tendenti né al giallo né tantomeno al rosso. Il look sarà sempreverde, mai dai picchi ingestibili o esageratamente accesi. 

pareti marrone della camera matrimoniale

pareti marrone della camera matrimoniale

Il bianco insieme al nero

Se si parla di attualità è impossibile tralasciare l’accostamento più ancestrale, quello black&white. Applicarlo è una passeggiata? Piano, non lo abbiamo detto e manco lo pensiamo! Ci sono innumerevoli modi di interpretarlo, ma i più efficaci riguardano il bianco e nero totale. Niente colori camera matrimoniale di interferenza, insomma. Come puoi ben immaginare tale atteggiamento conduce facilmente ad errori: basta un piccolo passo falso e – patatrac – avrai rovinato tutto! Esamina la configurazione del locale: deve avere aria e luce e sufficienza. Successivamente fai sì che qualche parete sia anch’essa bianca per completare il look. Sennò scadrai nel banale!

Quali colori scegliere per la camera da letto? Black & White

Quali colori scegliere per la camera da letto? Black & White

I grigi

Il grigio è a propria volta sfruttato per i colori camera matrimoniale. Se hai passione per la moda, ti verrà in mente il gréige di Giorgio Armani, un mix tra beige e grigio. Questo grigio caldo è ormai diventato emblema di raffinatezza all over the world. Il grigio è, tuttavia, una palette che tende a raffreddare lo spazio e a renderlo plastico. Adoperalo esclusivamente se hai un pavimento in legno che dà calore, oppure combinalo a una nuance più calda, terrosa. 

esempio colore parete grigio caldo camera da letto

esempio colore parete grigio caldo camera da letto

Colori pareti camera da letto: legni e color pietra

Pensavi che ci fossimo dimenticati del legno? Assolutamente no! Chiudendo in bellezza, si tratta di un materiale re che, combinato alla pietra, crea una composizione in grado di riportare all’energia primordiale. L’ideale nella cosiddetta “arte povera”, connotata da linee semplici e forme pulite.